Sagne Strasciate

Le sagne strasciate sono un piatto povero e semplice, legato alla tradizione ed a un periodo storico in cui la ristrettezza economica faceva sì che in ogni casa ci si arrangiasse con quello che c'era. Questa ricetta antichissima consiste nella preparazione veloce delle sagne che verranno appunto "strasciate" e non tagliate con precisione, e di un condimento poverissimo ma saporito come pochi altri.

Ingredienti

Per le sagne:

  • 300 g di farina
  • acqua
  • pizzico di sale

Per il condimento:

  • olio extravergine di oliva
  • aglio
  • peperoncino
  • formaggio pecorino grattuggiato
  • prezzemolo

 

Preparazione

Per preparare le sagne: impastate la farina con acqua a temperatura ambiente, aggiungendola mano a mano, finchè non otterrete un impasto liscio ed omogeneo, elastico ma non duro. Fate riposare mentre preparate il condimento: in una padella fate soffriggere l'aglio tagliato finemente con abbondante olio e peperoncino, togliete dal fuoco. Tritate il prezzemolo e grattate una bella quantità di pecorino.
Quando il panetto avrà riposato un po', stendete la pasta in una sfoglia sottile e "stracciatela" con le mani in pezzi grossolani, senza badare troppo alla forma. Cuocete le sagne stracciate in abbondante acqua bollente e salata e scolatele in una teglia alternandole al condimento di olio, aglio, peperoncino, pecorino e prezzemolo.
Servite caldo, et voilà!

sagne strasciate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *