Ricette in Cammino: Fettarelle e Tisichelle

FETTARELLE e TISICHELLE

Da moltissimi anni, nelle famiglie di Percile, vengono tramandate oralmente ricette per la
realizzazione di dolci tipici. Questa tradizione orale fa sì che le persone del posto mostrino
un pò di difficoltà a spiegare la ricetta e, soprattutto, a quantificarne gli ingredienti, perchè
è attraverso l’osservazione di mani esperte al lavoro e la sperimentazione della consistenza
del “giusto impasto” che si può imparare. Tra i biscotti dolci tradizionali più diffusi nel
paese ci sono le FETTARELLE, che come suggerisce il nome si presentano in forma di
piccole fette di pane dorate, e le TISICHELLE, che hanno forma tonda e piatta e colore
bianco e che proprio per l’aspetto “pallido e sottile” prendono il nome dai malati di tisi del
passato.

FETTARELLE

Ricette in Cammino: Fettarelle e Tisichelle - 1

 

 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti:
1 kg di nocciole intere
6 uova
800 g di zucchero
scorza di 2 limoni grattuggiata
1 bicchiere di olio
farina quella che basta affinchè l’impasto rimanga morbido (1 kg o più)

Preparazione:
Mettere tutti gli ingredienti su un piano di lavoro e lavorarli insieme, aggiungendo via via
la farina, finchè l’impasto non assume una consistenza compatta, non appiccicosa ma
morbida. Realizzare con l’impasto dei filoncini e metterli a cuocere in forno, su una teglia
oliata o ricoperta da carta da forno, ad una temperatura di 150° per circa 30 minuti. Poi
togliere i filoncini dal forno ancora un pò morbidi, tagliarli a fette e rimettere tutto in forno
finchè le fette non risultano dorate.

TISICHELLE

Ricette in Cammino: Fettarelle e Tisichelle - 2

 

 

 

 

 

Ingredienti:
4 albumi
300 g di zucchero
150 g di farina
una manciata di semi di anice

Preparazione:
Versare gli albumi in una ciotola e montarli a neve ben soda con un pizzico di sale.
In un altro contenitore versare la farina, lo zucchero ed i semi di anice e mescolare bene,
dopodichè aggiungere anche gli albumi montati a neve, incorporandoli delicatamente.
Lavorare l’impasto fino ad ottenere una pasta morbida ed omogenea. Ungere d’olio una
placca e spolverizzarla di farina, oppure rivestirla con carta da forno, prima di distribuirci
sopra l’impasto, versandolo a cucchiaiate. Fare cuocere nel forno a 150° per circa 20
minuti. Togliere dal forno e fare raffreddare su una gratella prima di servire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *