Una terra che non si arrende

Il tempo passa ma alcune ferite tardano a rimarginarsi... Quattro anni sono passati dal tremendo terremoto di Amatrice, primo di una serie di scosse sismiche che hanno colpito l'Italia Centrale tra il 2016-2017. Noi eravamo lì a progettare il Cammino Naturale dei Parchi e ovviamente la tragedia ha sconvolto piani e progetti ma non la nostra determinazione ad andare avanti e portare il nostro sostegno a quei territori tremendamente colpiti: Accumoli, Amatrice e Campotosto. Ora gli stessi con le loro frazioni stanno cercando a fatica di rialzare la testa ed essere protagonisti di una nuova normalità. I camminatori ed i viandanti che stanno attraversando quei territori attestano il loro sostegno e vicinanza alle comunità colpite che stanno ricostruendo anche una ospitalità diffusa e degna della loro storia.
Attraversare a piedi quei territori è un grande segno di cittadinanza attiva e di passione per le nostre aree interne con la speranza che nonostante le difficoltà di oggi tornino presto al loro splendore.
Daje amici tenete duro e buon futuro a tutti!
Camminatori e viandanti vi aspettiamo per scoprire i sorrisi di una popolazione ricca di coraggio, forza e bellezza.
segnaletica accumoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *