Lupo appenninico

Il lupo (Canis lupus italicus) è un magnifico predatore, intelligente e molto adattabile ai vari ambienti presenti nelle aree protette appenniniche; veloce e resistente, è al vertice della catena alimentare. Il suo peso va dai 25 ai 40 kg, l'altezza al garrese raggiunge i 60 - 70 cm.

Alimentazione ed Abitudini

E' un animale sociale capace di comunicare con il linguaggio del corpo, territoriale e vive in piccoli branchi. Può compiere anche lunghi spostamenti, specie nei giovani solitari in dispersione. Ha sensi altamente sviluppati, molto più di un cane anche se appartengono alla stessa famiglia. Il branco, oltre ad utilizzare l'ululato, delimita il proprio territorio con marcature odorose (feci e urina). La dieta del lupo è varia, si nutre principalmente di cinghiali, caprioli, cervi, roditori e, occasionalmente, bestiame domestico. In mancanza di prede non disdegna anche le carcasse, bacche e frutta selvatica.

Socialità e rapporti con l'uomo

Il lupo è un animale selvatico affascinante e magnetico, tutelato in Italia dagli anni 70 poichè era a rischio di estinzione, è stato d'ispirazione per un lungo Cammino di circa 200 km, che parte da Tivoli e arriva a Civitella Alfedena, dove è possibile esplorare a piedi il territorio in cui vive e magari incontrare le tracce lasciate dal suo passaggio: La Via dei Lupi.

Quando camminiamo siamo presi dagli incredibili panorami che ci troviamo davanti ma, passo dopo passo, non dimentichiamoci di osservare anche il terreno su cui lo facciamo e di leggere i segni della natura che ci vive a fianco.

[Foto di Michele Bavassano]
lupo appenninico - michele bavassano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *