Da qui si comincia

Da Fonte del Campo (quota 730mt) si percorre la strada in salita che esce dal paese e costeggia la Salaria nuova; giunti al bivio si prende a sinistra il sentiero che sale attraverso la faggeta, si intercetta e si percorre un tratto di circa 120 mt della strada per Poggio Casoli per poi salire a sinistra sul sentiero che passa di fianco al piccolo cimitero di Poggio Casoli e prosegue fino a San Tommaso (quota 1019 mt, 1,40 ore dalla partenza). Si prosegue lungo la panoramica strada asfaltata in direzione sud e si arriva dopo 10 minuti a Collalto (quota 1081 mt. ).

Tra piccole frazioni e mulattiere antiche

Inizia la discesa su strada asfaltata e dopo circa 500 mt si riprende il sentiero nel bosco, delimitato dai muretti a secco, che conduce all'abitato di Casale (quota 982 mt.); alla fine del paese si prende a sinistra in discesa la vecchia strada comunale e attraversato il ponticello sul torrente Lagozzo, si sale fino ad arrivare nella frazione San lorenzo e Flaviano (quota 926 mt). Giunti alla fine del paese si prende a sinistra una mulattiera che scende al fosso Meneghella, guadato il quale si sale fino a giungere nella piazza del borgo di Rocchetta (quota 912 mt). Proseguendo sulla vecchia strada comunale ci si ricongiunge alla strada asfaltata che, percorsa per circa 500 mt, giugne fino al santuario della Madonna di Filetta (quota 861 mt. , 3,40 ore dalla partenza). Il luogo merita una sosta, prima di iniziare l'ultimo tratto di sentiero che scende nel bosco fino a giungere nella piana e passare davanti a quel che resta dell'antico abitato di Filetta. Si costeggia per il fiume Tronto e si attraversa un ponte di legno per superare il fosso di Sommati, quindi si continua in salita lungo la mulattiera caratterizzata dalla presenza di antiche fornaci, fino al borgo di Cornillo Vecchio (quota 887 mt ) al cui ingresso è posta una edicola sacra. Attraverso l'abitato, si ridiscende verso il Tronto che si supera attraverso un ponte di legno. Il sentiero prosegue in salita lungo l’antica mulattiera che collegava il capoluogo alla Salaria, fino a giungere alla strada statale Picente, da percorre per circa 600 mt. fino ad imboccare un inciso sentiero che si sviluppa sul ripido sperone roccioso su cui è posta Amatrice. Infine, si sale giungendo sotto le mura della città dell'Amatrice (950 mt. ) a cui si accede da porta Castello.

 

NOTA: al momento alcune frazioni non sono praticabili; è necessario quindi trovare in loco un passaggio alternativo per ricongiungersi alla strada.

DATI TAPPA:

Lunghezza: 15,2 km

Grado di difficoltà CAI: E

Dislivello in salita: 760 m

Dislivello in discesa: 640 m

Quota Max: 1087 m

Quota Min: 725 m

Aree protette attraversate:

Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga

Sezione CAI: Amatrice

Periodo consigliato:

Cartografia:

Carta CAI Amatrice 2015

Sentieri:

Profilo Altimetrico

LUOGHI:

Accumoli

Amatrice

 

Mangiare

Centro vacanze "Lo scoiattolo"
Via Ponte tre Occhi, Amatrice

Tel: 3395740047
www.villaggioloscoiattolo.it

Da Giovannino
Area Gusto, Fraz. San Cipriano, Amatrice
Tel. 3801926289
www.albergoristorantedagiovanninoamatrice.com

Ristorante La Campagnola/Pensione La Fontana
Via Padre G. Minozzi 14, Amatrice
Tel. 0746825378
www.albergoristorantelacampagnola.it

Agriturismo Amatrice
San Cipriano 158, Amatrice
Tel. 0746825193
www.agriturismoamatrice.com

Dormire

Centro vacanze "Lo scoiattolo"
Via Ponte tre Occhi, Amatrice

Tel: 3395740047
www.villaggioloscoiattolo.it

Da Giovannino
Fraz. San Cipriano 10, Amatrice
Tel. 0746825354
www.albergoristorantedagiovanninoamatrice.com

Ristorante La Campagnola/Pensione La Fontana
Via Padre G. Minozzi 14, Amatrice
Tel. 0746825378
www.albergoristorantelacampagnola.it

Agriturismo Amatrice
San Cipriano 158, Amatrice
Tel. 0746825193
www.agriturismoamatrice.com

SMART INFO

Trasporti
Cotral Torrita
Troiani Amatrice

Punti informativi

Acqua

Emergenze
112; 800 19 99 10

                                                                                                                Tappa successiva >>